Google+ TBMT: 09/14/12

venerdì 14 settembre 2012

Deinos - AAvv- ****

Diciamo che domani inizia il fine settimana e per chi, come me, sarà ostaggio di pargolanze avrà ben poco tempo per leggere.
 
Eh sì, perchè non sia mai che le stazioni dei nostri capitreno domestici conoscano le parole "giorno di riposo".
Giammai che le loro chiappete la smettano di petare.
Giammai che le loro manone se ne stiano ferme a fare qualcosa che non sia molestarci!
Costoro, piccoli, infidi esserini, hanno il potere ammaliatorio di mille milioni di folletti, tanto da apparire bellissimi ai nostri occhi e le loro maleodoranti evacuzioni non si direbbero così schifose se non fosse, appunto, per quei sorrisi giocondi e gigioneschi con cui ci ipnotizzano.
Quindi, come sfuggire a siffatte creature in quei giorni in cui vorremmo solo riposare un pochino e magari scaccolarci le dita dei piedi in santa pace?
Ah beata gioventù che se ne può ancora stare spaparanzata sul divano a vedere le repliche di Buffy o a trangugiare merendine e bevande con grassi disciolti le cui componenti sono troppo difficili da pronunciare.

Per chi, come me, ha la maledetta compulsione alla lettura, consiglio di adottare questa soluzione: rinchiudersi in bagno.
Sì, cioè, non è che ve ne dobbiate stare rinchiusi tra vasca e lavabo per due giorni, ma simulare delle ritirate, questo sì, di modo che possiate sbirciare spesso e volentieri il libro o il fumetto che vorreste tanto leggere.

Ma ecco che in soccorso ci vengono le sempre tanto amate/odiate antologie.
Sì insomma, pare che le antologie si vendano bene ma che il loro destino sia, inesplicabilmente e comunemente, quello di finire a prendere polvere o di diventare dei fermaporta o degli spessori per tavoli claudicanti.

Alcune però costituiscono una valida alternativa alla lettura singhiozzante a cui siamo costretti in taluni frangenti.
Ovvio poi, che bisogna trovare anche un argomento che sia minimamente interessante e il rischio di prendersela "nder posto" spendendo volgare danaro è spesso molto alto.

Le soluzioni come al solito possono essere molteplici.
Personalmente mi sento di consigliare questa qui: DEINOS.

La potete trovare qui, in questo blog dal gagliardissimo nome Minuetto Express.

Gironzola, gironzola alla ricerca di cose divertenti da leggere e che mi allontanino per un pò da questo sentimentalismo che nell'ultimo periodo non riesco a scrollarmi di dosso, scopro che in codesto blog, tempo addietro, era stato bandito un concorso letterario aggratis, che prevedeva la pubblicazione in ebook di taluni racconti rispondenti al gusto degli amministratori del sito.

Senza farla tanto lunga, in questo volume si parla di sopravvivenza, di dinosauri, di schioppettate e regala più di un momento di sano godimento.
I dinosauri son tornati. Feroci, affamati, e un ciccinino arrabbiati. Senza alcun preavviso, queste creature appartenute al passato, un passato in la Storia era ancora di la da venire,  fanno il loro ingresso nel nostro mondo, stravolgendolo e devastandolo.
Dieci voci ci raccontano dell'apocalisse squamata di questi rettili affamati.
Dieci visioni diverse accomunate da loro: i dinosauri.

Siccome poi i racconti, non sono tanto lunghi e noi maschietti tendiamo a dilungarci assai in bagno, mi sento vivamente di consigliarlo (ancora!).
Magari poi trovereste utile anche qualche trovata spaventamostri, per tenere lontani i "mostri veri" di cui sopra per qualche minuto in più e per godervi in santa pace quel caffè-con-poco-zucchero che non riuscite mai a sorbire.

I racconti e gli autori che si avvicendano in questa raccolta, ordinate a seconda del rigoroso gusto dei curatori dell'antologia sono:

Valentina Coscia: Effetto Lazzaro****
Profumi - Raffaele Serafini****
Deinosrestaurant - Alessandro Forlani****
La razziatrice - Gianluca Santini***
Hic sunt dracones - Tommaso Filighera***
Gorgonops (L'invasione degli esseri impossibili) - Mauro Longo****
Solo Fame - Massimiliano Campo***
Dinosauria - Martin Spismik***
La vendetta di Gerardo - Giovanni Grotto****
I dinosauri - Claudio Vergnani (nc: scusa Claudio, ma non è colpa tua: hai presente l'anabasi di Senofonte?)

Su, che dieci ritirate in due giorni non sono nulla per noi maschioni del ventunesimo secolo!
E siccome alcune saranno finte, non consumerete nemmeno la carta igienica!




Deinos
AAvv
Minuetto Express.