Google+ TBMT: 03/28/13

giovedì 28 marzo 2013

--Liebster Blog Award-- Qualcosa di piacevole e impronunciabile.

Che sembra che dici Liebig e pensi al fatidico dado da brodo e invece è tutt'altro, ossia un premio.
Che poi, ad essere precisetti, fastidiosi e quant'altro è un modo carino per dire che un certo blog che stai seguendo è meritevole e sarebbe meritevole di essere seguito anche da altri.
E' un premio sì, destinato ai blog che hanno meno di duecento seguitori e che, una volta ricevuto, prevede che i (s)fortunatissimi selezionati seguano alcuni piccoli passaggi che vado a copia-incollare da qui dalla nominante:

1) ringraziare chi ha assegnato il premio citandolo nel post
2) rispondere alle undici domande poste dal blog che ti ha premiato 
3) scrivere undici cose su di te
4) premiare undici blog che hanno meno di 200 followers
5) formulare altre undici domande a cui dovranno rispondere gli altri blogger
6) informare i blog del premio

Ringraziamenti a chi:

Mamma e papà, Nonno Ugo per le eccezionali e mai volgari ospiti delle sue festicciole che mandava in onda a qualsiasi ora, Manuela, Paolo e Uann, la natura per avermi donato un fisico quanto (mai!)
asciutto, snello e stagionato, e mia cugina che guarda proprio te la devo presentare!
Ma anche chi mi sprona, mi lovva e mi maledice.
I soliti noti come la pelosa Parietaria, poi quello che sta sempre lì-lì per svanire ma non se ne va mai, e l'architetta a portar via.


Le favolose 11 domande iridescenti che qualcuno potrebbe rivolgermi.
Ecco le risposte:

  1. Qual è stato il momento più imbarazzante della tua vita? (Lo so, questa è cattiva).
    Ma non che non lo è. Imbarazzante intendo.
    Vediamo, sono svenuto in sala parto (due volte, per due figli), faccio di continuo strani incontri, e battute che al 100% capiamo solo io e Phil Dunphy.
  2. Se dovessi scegliere un personaggio letterario, chi ti piacerebbe essere?
    La spalla del protagonista. La spalla è chic con poco impegno. La spalla racconta la SUA versione della storia. La spalla non è mai pipposa o appiccicosa. La spalla veste sempre bene e snocciola consigli che quasi mai segue. La spalla può essere quello e chi vuole perché non è lui a essere il protagonista.
    La spalla è colui che sopravvive -SEMPRE - anche al punto posto alla fine della storia
  3. Mettiamo che ti venga data facoltà di cambiare il finale di una storia (libro, film, serie tv, fumetto, quel che vuoi), quale cambieresti, come e perché?Precisando che non sono uno che scrive ma uno che legge, cambierei:
    1. I Promessi Sposi (maddai?) Farei vincere (lo so che non si tratta di una gara) Don Rodrigo che, in qualche maniera, si redimerebbe dimostrando di non essere il bastardo che gli hanno detto di essere e manderei Renzo in Svezia dove un po' di libertà sessuale gli farebbe bene.
    2. Pinocchio. Precisando che la balena è più grande dentro che fuori e che quel turchino lì, in realtà, non era una fatina ma uno strano tipo travestito di blu. E poi: ma che bambino vero; Supereroe! Sì insomma, un androide di legno, ecco cosa lo farei diventare!
  4. Voglio sapere qual è il tuo piatto preferito! (Magari mi ispira e imparo a cucinarlo).
    Cose semplici. La famigerata fettina a brutto grugno (in padella). Spaghetti al sugo semplice (cipolla) con tanto pecorino. Pecorino Arrosto. Gateau di patate. Insalata di riso e un sacco di piatti semplici dove, come direbbe la nonna di un mio amico "più ce metti e più ce trovi"
  5. Mare o montagna? (Sì, le ultime due domande sono banali).
    Mare.
    Mare.
    Mare.
  6. Da piccolo/a, cosa sognavi di diventare? (Spero per te non la velina o il calciatore)
    Pompiere come nonno. Poi esploratore.
    Scoprendo poi di essere fifone per i due sopracitati mestieri optai per l'ereditiere -ma solo quando imparai a pronunciarlo bene.
    Però faccio salti da muri alti così, mi immergo e...
  7.  Parliamo di film anni Ottanta. Parliamo del tuo preferito, quello che ha lasciato il segno, quello che sai a memoria tutte le battute, che è...?
    Labyrinth!
    "Con rischi indicibili e traversie innumerevoli, io ho superato la strada per questo castello, oltre la città di Goblin, pre riprendermi il bambino che tu hai rapito. La mia volontà è forte come la tua e il mio regno altrettanto grande. Non hai alcun potere su di me".
    Pero' anche The Goonies ci potrebbe stare "Io Slot, tu Chuck!"
  8. Vieni contattato da un aspirante scrittore di belle speranze che ti sottopone la sua "opera". Le virgolette non le ho messe a caso: come avrai già intuito, è una roba da "se il tuo occhio destro ti offende strappalo via". Non riesci nemmeno a finirlo, ma il tipo insiste per avere il tuo parere. Che fai? La dura verità o una pietosa bugia?
    Se fa cagare, perché mentire? La verità salverà il mondo!
  9.  All of time and space... potendo scegliere un altro posto e un'altra epoca, dove vorresti vivere?
    Lory del Santo vorrebbe vivere in Francia, in quelle epoche in cui tutte avevano quei vestitoni colorati e si ginuflettevano al re e facevano passeggiate in sontuosi giardini (però non ditele che dame si cagavano addosso e cose così per non doversi togliere il vestito ed era quello il motivo dell'eccesso del loro profumo!)
    Ma qui parliamo di me.
    Avendo la possibilità di un viaggio di sola andata sceglierei dal catalogo della FuturePastTravelAgency un futuro stabile e bucolico, ma ricco di ogni confort!
  10. Di cosa puoi fare senz'altro a meno?
    Del traffico, della caccia, del buco nell'ozono e Mario Tozzi. 
  11. Okay, per ultimo l'angolo del cattivissimo me. Come ti vendicheresti del tuo peggior nemico?
    La pessima musica ci libererà da ogni male!

Ora la lista iniziale vorrebbe che scrivessi ben 11 cose su di me!
 
Ma che cose?
Del tipo che: 1 sono un tipo noiosissimo ma fingo di essere brillante. 2 per riuscire meglio in questa mascherata mi circondo di persona che brillanti lo sono per davvero. 3 se dovessi paragonarmi a costoro ecco, mi vedo come un utente dei mezzi pubblici in attesa del bus. Le mie conoscenze sono fiammanti auto sportive. 4 ultimamente dormo meno di otto ore. 5 non sono tipo da rancori. Anzi dimentico con una certa rapidità gli sgambetti che mi vengon fatti. Accade spesso però che ricordi lo stato d'animo che questi dispetti mi hanno procurato e allora, se reiterati, dimenticati di me tenendo però bene a mente che io, di te, non mi scordo! 6 sono fintamente attivo. 7 sono veramente pigro.
8 credo solo a ciò che vedo. 9 non sono io ad avere ragione. Siete voi ad avere torto. 10 una volta ho visto un ufo, ma so che non vi interessa. 11 molto spesso sono convinto di essere finito in una realtà parallela. Le cose non possono essere sempre così di mmerda.



Sbologna... ehm elargire il premio:

Ma proprio undici?
Vabbé, oltre i su citati aggiungerei, coso, coso, coso, e il blog di coso. Poi kaleidoscienza, Ottimassimo che non è un blog ma una libreria itinerante e poi il blog del fissato con i Pokemon anche se non ci ho mai giocato lo apprezzo e per adesso non me ne vengono altri. Anzi sì, quello del baffuto Giovanni, che fa finta di essere cattivo e invece è un pezzo di pane. Dovessero essercene non mancherò di segnalarli.

And now, le mie 11 domande per voi se e come vi andasse di rispondere:
  1. Chi?
  2. Come?
  3. Quando?
  4. Perchè? Sono i 4 quesiti fondamentali a cui buon essere umano deve sapere rispondere in maniera esauriente ed esaustiva.
  5. Sapresti dirmi e o citarmi il colpo segreto di Sirio il Dragone?
    Se non credi di essere in grado il tuo questionario termina qui.
  6. Mai inviato Tuo nome -spazio- Suo nome, al 487070 per vedere se tu e il tuo scorpione domestico andate d'accordo?
    Se sì, il tuo questionario termina qui.
  7. Da grande volevi fare il calciatore e la velina?
    Parliamone e cerchiamo insieme il numero di UNO bravo per davvero.
  8. Ti piacciono le riviste di meccanica?
    Se rispondi quantistica puoi proseguire con il questionario.
  9. Sei mai riuscito a terminare il cruciverbone centrale de "La settimana enigmistica"?
    Se ti se incartato alla definizione -Avverbio di negazione bifronte-
    il tuo questionario termina qui.
  10. Hai davvero avuto il coraggio di arrivare fino a questa riga nonostante ti abbia scoraggiato più e più volte?
    Non te ne eri accorto?
  11. Il tuo questionario termina qui?
    Se sì
    il tuo questionario termina qui.
    Se no,
    il tuo questionario termina lo stesso perché sono finite le domande.

Gli sventurati insigniti della premiatura saranno informati quanto prima!